Aborto - unich.it

Aborto - unich.it

Aborto Kantismo, Utilitarismo, Intuizionismo Judith Thomson Gravidanza indesiderata: non voluta; non prevista; in seguito a una violenza o costrizione Interruzione volontaria della gravidanza Il diritto della donna allautodeterminazione ha pi peso della responsabilit della donna nei confronti di una creatura che le stata accollata contro la sua volont Scelta di non abortire: scelta etica, ma non obbligata Cfr. luomo che sta per morire di fame e che, con le ultime forze, bussa al portone di casa tua per chiedere qualcosa

da mangiare. Sei obbligato ad aiutarlo? Un uomo adulto provvisto di tutte le capacit psicologiche e mentali ha lo stesso identico diritto incondizionato e intoccabile alla vita del feto? Kant Lembrione possiede la piena dignit umana La piena dignit umana propria soltanto degli embrioni generati volontariamente e in seno a un matrimonio Il neonato generato fuori dal matrimonio si introdotto furtivamente, come una merce vietata, nel grembo materno = attenuanti Uccisione di bambini generati fuori dal matrimonio? Oggigiorno:

Embrioni generati involontariamente in seno al matrimonio Embrioni generati volontariamente fuori dal matrimonio Utilitarismo

Un embrione capace di provare felicit e sofferenza? Conta di pi la felicit e la sofferenza del bambino nel grembo materno o la felicit e la sofferenza della madre? Lembrione un essere umano, in quanto appartiene alla specie Homo sapiens, ma non una persona degna di protezione. Persona: essere dotato di desideri complessi (John Stuart Mill) Bentham e Mill Bentham: felicit = piacere non parla di persone: unazione moralmente migliore di altre quando da essa consegue la massima felicit

possibile per il maggior numero possibile di esseri umani Mill: importanza delle gioie dello spirito, contro la felicit stupida e ottusa: utilitarismo preferenziale Non prende in considerazione soltanto i desideri elementari degli esseri viventi, ma attribuisce un valore molto pi alto ai desideri complessi degli uomini Luomo adulto, dotato di spirito, vale pi di un neonato o di un cavallo: solo un adulto persona Lidea di persona (utilitarismo) Persona: ha preferenze (desideri e obiettivi) altamente sviluppate

Nessuno ha il diritto di uccidere una persona o, perlomeno, non deve farlo finch questa persona desidera continuare a vivere Gli embrioni non hanno n obiettivi n desideri complessi, hanno solo listinto di voler restare in vita (come le salamandre). A partire da una determinata fase di sviluppo i feti hanno una coscienza (ma anche i maiali e i buoi, eppure li uccidiamo per mangiarli). Nei feti non c nessuna autocoscienza che comprenda obiettivi e desideri complessi. In linea di massima un feto pu essere ucciso a qualsiasi livello di maturazione, almeno nel caso in cui questa uccisione diminuisca

significativamente la sofferenza della madre o aumenti significativamente la sua felicit Non c nulla che possa fondare un divieto assoluto di ucciderlo Obiezione: persona potenziale Lembrione abortito sarebbe stato un giorno un uomo con desideri e obiettivi complessi Contro-obiezioni:

Chi santifica la vita umana potenziale, deve condannare anche la masturbazione e gli anticoncezionali - cosa che la chiesa cattolica in effetti fa (anche se soltanto da 140 anni) Ma davvero la stessa cosa gettare nellacqua bollente una gallina viva oppure un uovo? La potenzialit non dice nulla sul sentimento di felicit o di sofferenza attuale Obiezione: conseguenze Per valutare in maniera sensata il rapporto tra il peso della felicit e quello della sofferenza, devo poter immaginare le conseguenze della mia decisione e tenerne conto.

E difficile valutare le situazioni morali complesse e le conseguenze che ne possono risultare Una donna che abortisce potrebbe pentirsi di quella decisione e soffrirne pi di quanto non avesse immaginato prima. Laborto potrebbe pesare sulla vita di coppia pi di quanto si potesse immaginare (parere del maschio) Sono i rischi delle decisioni della vita Obiezione: i neonati Se al feto non va riconosciuto il diritto a una protezione assoluta in quanto non ha degli obiettivi e dei desideri complessi, lo stesso vale anche per i neonati?

Se soltanto allet di due o tre anni un bambino diventa una persona libera e autocosciente, lutilitarismo preferenziale autorizza, oltre allaborto, anche linfanticidio fino allet di tre anni? Gli utilitaristi preferenziali ritengono che solo i bambini dai due anni in su vadano protetti in ogni caso. Se anche non ritengono legittimo linfanticidio dei bambini che non hanno ancora raggiunto quella soglia det, le ragioni del rifiuto dellinfanticidio non stanno nel valore in s del bambino, bens nelle conseguenze sociali che ne deriverebbero. I bambini piccoli hanno quasi sempre una grandissima importanza per i loro genitori e per i loro parenti.

Anche i trovatelli che vivono in qualche orfanotrofio hanno il diritto di essere protetti dalla societ, quando hanno bisogno di aiuto. Intuizionismo: senso morale innato Per i kantiani inaffidabili e gli utilitaristi i

sentimenti sono cambiano da persona a persona dipendono dagli stati danimo possono cambiare a seconda dei diversi contesti culturali. La filosofia occidentale vuole fondare le sue argomentazioni usando la ragione, in maniera che esse siano chiare e limpide per chiunque Rifiuto del sentimento: retaggio della battaglia tra filosofia

e chiesa Per affrancarsi dalla religione, la maggior parte dei filosofi ha cercato argomentazioni il pi possibile scevre da emozioni e sostenibili attraverso la ragione e lintelletto Sentimenti morali e ragione Non possibile dividere il corpo dallo spirito, proprio come non linconscio dal conscio possibile dividere

Se la morale ha sempre in qualche modo a che fare con i nostri sentimenti, non possiamo semplicemente sbarazzarcene solo perch non rientrano in uno schema argomentativo, anche se ci non vuol dire che essi debbano essere lunico criterio di giudizio Lintuizione morale Non possiamo prescindere dallintuizione: i valori non vengono escogitati dalla ragione, ma scaturiscono dai sentimenti Non posso giustificare il mio altruismo (o contraddire legoismo

altrui) basandomi unicamente su argomentazioni logiche. La mia volont di fare il bene e rimane il risultato di una decisione per un determinato valore Il fondamento ultimo di ogni valore morale il volere e il desiderare, e non il conoscere e il sapere Le concezioni religiose Molti filosofi rifiutano lintuizionismo morale, perch andrebbe spesso a braccetto con concezioni religiose (= traduzione di intuizioni in comandamenti) La chiesa cattolica, che vuole proteggere, senza eccezioni, ogni individuo della specie Homo

sapiens dal momento in cui lo spermatozoo si fonde con lovulo, non si basa su argomenti razionali, ma si richiama alla volont di Dio. La volont di Dio per cangiante. La vita embrionale (cattolicesimo) Lidea che gli embrioni posseggano unanima a pieno titolo sin dal momento della loro generazione, stata affermata per la prima volta da papa Pio IX nel 1869. Fino ad allora, nei primi movimenti del feto, si scorgeva solo linizio dellesistenza di una vita personale

La vita autocosciente ha un valore ben diverso di una vita unicamente biologica, di cui non ci si rende neppure conto. Non a caso, molte donne, quando la gravidanza appena cominciata, non sanno nemmeno di essere incinte. Legame con il feto Il dogma religioso per cui il feto avrebbe fin da subito unanima, contraddice ogni intuizione Limportanza dei primi moti della vita umana, a livello sentimentale, dipende dal valore che la madre e, in misura minore, il padre e i

parenti le attribuiscono. Il legame con il feto si rafforza con il passare del tempo Il vero salto di qualit si ha solo al momento della nascita: per la prima volta, esso biologicamente autonomo. Anche per la madre, il padre e i parenti, il fatto di vedere, sentire e toccare il neonato fa nascere una nuova consapevolezza emotiva. Per stretto che sia il legame con il feto finch nel grembo materno, sono pochissime le donne che potrebbero dire che, dopo la nascita, questo legame abbia esattamente lo stesso valore di prima. La nostra sensibilit morale dunque strettamente legata allesperienza dei sensi Lintuizione corregge lutilitarismo

1. Ci suggerisce che pi laborto ritardato, pi diventa problematico. Anche se dopo tre mesi non si ha un vero e proprio passaggio in unaltra dimensione, generalmente, una volta superata questa soglia, usare il termine vegetare, ovvero vivere senza avere una coscienza, non ha pi senso. 2. Attribuisce ai neonati e ai bambini piccoli il diritto assoluto alla vita, poich, a questo livello, la loro vita vale per noi non meno di ogni altra vita umana.

Quando comincia il diritto alla vita? non comincia dellovulo al momento della fecondazione Chi viene a sapere che vi un grosso rischio di avere un figlio con un handicap mentale o fisico e non si sente in grado di prendersi cura di un bambino

malato, pu arrivare alla decisione di uccidere il feto. Il conteggio utilitaristico che contrappone i desideri e le possibili sofferenze dei genitori a quelli del feto crudele, ma non c alternativa. E, dopo la nascita di un bambino handicappato o tale da non poter sopravvivere staccato dalle macchine, la decisione diventa ancora pi ardua Teologia cattolica Animazione successiva: lanimazione avviene progressivamente Aristotele. Anima vegetativa, sensitiva , razionale (40 o 80 giorni) Tommaso: Summa theologiae I, 90. Tommaso: Lembrione ha solo lanima sensitiva (Summa Theologiae I, 762 e I, 118,2). Tommaso: Vi una gradazione nella generazione a causa delle forme intermedie di cui viene dotato il feto dallinizio fino alla sua forma

finale (Summa contra Gentiles, II, 89) Tommaso: esclude dalla resurrezione di feti e embrioni, ch non sono persona Dallentrata in vigore del Decretum Gratiani (1140) fino al 1869, il diritto canonico ha distinto tra feto inanimato e feto animato 1869: distinzione abolita da Pio IX nella bolla Apostolica Sedis: Il bambino riceve la sua anima gi al momento del concepimento Animazione simultanea. Eutanasia Buona morte I pazienti in coma irreversibile Chi autorizzato a decidere sulla loro morte? E fino a che punto il medico pu opporsi?

I medici hanno il diritto di interrompere il trattamento salvavita di persone destinate a morire, provocando cos la loro morte (eutanasia passiva)? I medici possono accettare che, a causa di una terapia che prevede luso di forti antidolorifici, il paziente muoia prima (eutanasia indiretta)? Un medico pu aiutare un paziente, che lo richieda in modo esplicito, a porre fine alla sua vita (aiuto al suicidio)? Un medico autorizzato a uccidere un malato terminale, con un medicinale o uniniezione letale, quando questi lo desidera (eutanasia attiva)? Eutanasia attiva Uccisione su richiesta Chi uccide una persona, assecondando il desiderio

esplicitamente e seriamente espresso da questultima, viene punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni Un medico che uccida un suo paziente, senza che questi abbia esplicitamente dichiarato di essere daccordo, pu essere accusato di omicidio. La legge non solo protegge il cittadino contro se stesso, ma vuole impedire che qualcuno uccida una persona per motivi personali e poi magari, davanti al tribunale, dichiari che la vittima desiderava morire.

Eutanasia legalizzata Olanda (2001) e (Belgio (2002), pur non eliminando il divieto delleutanasia attiva, non la puniscono a determinate condizioni. Numerosi medici attuano in segreto leutanasia attiva, con lappoggio della maggior parte della popolazione. Condizioni per cui leutanasia non perseguibile legalmente (paragonabile alla normativa sullaborto) 1) il paziente esprime esplicitamente questo desiderio; 2) un secondo medico interviene come consulente e come testimone;

3) il medico segnala luccisione al pubblico ministero, perch il tutto possa essere controllato dalla polizia. Principio di autodeterminazione Ogni persona che sia capace di intendere e di volere deve avere il diritto di decidere se vuole vivere oppure morire. Favorevoli = la dignit delluomo (Kant) implica il diritto allautodeterminazione tanto di chi vuole vivere quanto di chi vuole morire Contrari = la intoccabilit della vita (Kant) implica che luomo un fine in s e non pu essere strumentalizzato C davvero una differenza tanto grande tra il fatto che io decida liberamente di uccidere me stesso e il fatto che io mi rivolga in maniera altrettanto libera a qualcun altro

chiedendogli di uccidermi (per esempio, perch nel mio letto dospedale non sono capace di farlo da solo)? Non mi si strumentalizza molto di pi se mi si lascia in vita contro la mia libera volont? Il valore delle statistiche : circa l80 per cento della popolazione tedesca favorevole alla legalizzazione delleutanasia attiva Le statistiche rispecchiano affetti momentanei e quindi non possono fondare un principio morale (omosessuali, islamisti) Le statistiche dipendono molto dal modo in cui viene formulata la domanda Le persone intervistate devono venir informate anche sui mezzi e i

metodi delle cure palliative. Le cure palliative , destinate a persone vicine alla morte, mirano a lenire i sintomi, affinch i malati possano trascorrere il tempo che resta loro da vivere il pi possibile senza disturbi. Se le persone interrogate vengono informate sulle cure palliative, soltanto il 35 per cento ancora favorevole aleutanasia, mentre il 56 per cento auspica un maggior ricorso alle cure palliative negli ospedali Laiuto al suicidio In Germania muoiono ogni anno tra le 800.000 e le 900.000 persone, di cui almeno due terzi in ospedali e in case di cura Molte persone acquistano un biglietto aereo di sola andata

per la Svizzera, dove ci sono organizzazioni favorevoli alleutanasia (Dignitas o EXIT): aiuto al suicidio. In Germania laiuto al suicidio non permesso in modo esplicito, ma non nemmeno vietato. Gli spacciatori di cianuro di potassio possono essere accusati di mancato rispetto della legge tedesca sugli stupefacenti. In linea di principio, per, non vietato fare affari con il suicidio Contro lutilitarismo Vanno presi in considerazione non solo i desideri e gli obiettivi di colui che vuole morire, ma anche la motivazione della persona che aiuta chi si vuole togliere la vita. Chiunque convinca qualcuno a fare qualcosa, ha sempre un

motivo, che pu essere valutato in diversi modi. Il principale punto debole dellutilitarismo sta proprio nel fatto di prendere in considerazione soltanto le conseguenze di unazione, e mai la sua motivazione. Un soldato che in guerra ubbidisce allordine del suo superiore di uccidere cento persone un criminale pi abietto di un assassino che per avidit bastona una donna anziana fino ad ammazzarla? Una morale che guarda soltanto alle conseguenze per il diretto interessato o per la societ miope. Eutanasia passiva e indiretta

In Germania leutanasia passiva legale, purch rispecchi il desiderio del paziente: nessun medico ha il diritto di prolungare artificialmente la vita di un malato quando questi non lo vuole. Le cose si complicano nei casi di coma. In Germania legale anche leutanasia indiretta. La sedazione terminale: come previsto dalla medicina palliativa, a un paziente in fin di vita si somministra unalta dose di antidolorifici combinati con medicinali come la morfina che lo fa cadere nel coma. Il medico si impegna perch, negli ultimi giorni, la vita del paziente sia il pi sopportabile possibile. Lunica cosa che il medico non fa, somministrare alla persona morente una quantit sufficiente di liquidi. Di norma, nel caso di una terapia antidolorifica fortemente disidratante, il paziente muore dopo due o tre giorni per mancanza di acqua.

Nellambito della medicina palliativa, la sedazione terminale non considerata eutanasia attiva. Ovunque si pratichi leutanasia indiretta, spesso le circostanze sono poco chiare, perch nella prassi concreta non sempre facile distinguere in modo netto leutanasia indiretta da quella attiva. Come si fa a stabilire, dopo la morte dei pazienti, che essi erano consapevoli del rischio molto pi elevato dovuto alla terapia per il dolore e che non solo erano rassegnati alla loro dolce morte, ma che addirittura la desideravano? Argomenti pro eutanasia attiva l) richiedere leutanasia attiva un diritto fondamentale di ogni persona libera, in quanto rientra nel suo diritto autodeterminazione; 2) la maggior parte dei tedeschi favorevole

alleutanasia attiva e la considera uno strumento legittimo; 3) leutanasia attiva pi trasparente e meglio controllabile dellaiuto al suicidio e delleutanasia indiretta, e dovrebbe quindi essere legalizzata come possibile alternativa. Obiezioni contro eutanasia attiva 1) Leutanasia attiva non in contrasto con il codice donore dei medici, votati ad aiutare e a guarire? 2) davvero possibile stabilire ogni volta senza ombra di dubbio se un

paziente desideri leutanasia? 3) Come si fa a proteggere un paziente demente o in coma da parenti che, per motivi egoistici, vogliano la sua morte? 4) La legalizzazione delleutanasia attiva non provocherebbe un ripensamento in seno alla societ rispetto alla questione di come si debbano trattare i pazienti vicini alla morte? E questo ripensamento non metterebbe in pericolo le condizioni della nostra convivenza? 5) Non si rischia che la possibilit delleutanasia attiva si trasformi in una costrizione indiretta a servirsi di questo mezzo? Per esempio al fine di accontentare i parenti o di non pesare pi sulla mutua? La libert di morire non diventa cos una mancanza di libert di vivere? Lammissione delleutanasia attiva non solleva forse i responsabili della politica sanitaria dallobbligo di impegnarsi in alternative pi care, ma al tempo stesso pi umane (per esempio investendo maggiormente nelle cure palliative)? Contro-obiezioni

1) concerne il rapporto tra medico e paziente. Nessun medico pu essere obbligato o costretto a uccidere un paziente (libert di coscienza). 3) e 4) riguardano la possibilit di un abuso da parte dei familiari. Si pu formulare una normativa che garantisca massima trasparenza? 5) e 6) sono questioni filosofiche circa le conseguenze sociali delleutanasia attiva e la possibilit che i pazienti prossimi alla morte risentano della pressione e delle aspettative esterne. Per i fautori del diritto alleutanasia non vi nessun pericolo di abusi, visto che il numero delle uccisioni desiderate, e quindi attuate da un medico, non affatto aumentato. Ci sono stati per alcuni casi poco chiari che hanno dato luogo a controversie giuridiche tra i parenti e gli ospedali. Non tutte le uccisioni sono denunciate alle autorit.

7): La maggior parte degli uomini intuitivamente dellavviso che sia meglio curare il paziente fino alla morte con medicinali atti a lenire il dolore, piuttosto che iniettargli un veleno. Questo sentimento intuitivo profondamente radicato nella natura delluomo: luccisione attiva diversa da unomissione di cure, anche quando il risultato lo stesso. Il divieto assoluto di uccidere attivamente un uomo non si fonda quindi su un dogma religioso che afferma la sacralit della vita umana, bens il dogma che va interpretato come conseguenza di unintuizione profondamente radicata nellevoluzione della specie. Linibizione naturale di fronte alluccisione pi antica del cristianesimo, bench tutti i tempi e tutte le culture abbiano fatto delle eccezioni, e spesso delle eccezioni di dimensioni amplissime.

Anche per la maggior parte dei fautori del diritto alleutanasia attiva esiste una differenza importante tra unazione attiva e unomissione. Per quanto si possa criticare la zona dombra delleutanasia indiretta, quasi nessun fautore delleutanasia attiva dir mai sul serio che liniezione letale comunque e ovunque la via migliore. Leutanasia attiva non potr dunque essere altro che lultima spiaggia, quando tutte le altre vie sono impraticabili. Cure palliative contro eutanasia 1. Lo stato deve fare di tutto per promuovere le cure palliative e per affrontare leutanasia indiretta nel modo pi umano e trasparente possibile. E ci, non da ultimo, per fare in modo che non nasca neppure il desiderio di uneutanasia attiva. Di fronte a persone incurabili, che stanno vivendo gli ultimi giorni

della loro vita con forti sofferenze, si pone prima di tutto un problema psicologico, e non medico. Per giusto che sia prendere sul serio il diritto di ogni persona di decidere liberamente su ci che riguarda la propria morte, vero pure che bisogna assolutamente esaminare le circostanze in cui vengono espressi determinati desideri. Il vero problema delleutanasia attiva non la comprensibile rivendicazione del paziente, ma le condizioni di vita che suscitano la decisione di voler morire. Per questo, le cure palliative sono la via pi umana sia per il medico sia per il malato Economicit delleutanasia? Se si autorizza leutanasia attiva, il mezzo ultimo destinato a pochi casi senza via duscita diventa uno dei tanti possibili. Certi parenti diminuirebbero i loro sforzi nei confronti del paziente destinato a morire.

Gli ospedali, negli ultimi giorni o settimane della sua vita, non avrebbero pi bisogno di impegnarsi per liberarlo il pi possibile dai dolori. Dando unocchiata alle casse vuote dei servizi sanitari di quasi tutti i paesi europei, il diritto allautodeterminazione potrebbe rapidamente trasformarsi nel suo contrario: in una pressione sociale dove ci si aspetta che il paziente, perlomeno, non continui a pesare sulla mutua. Quanto vale una morte dignitosa per lo stato e per la societ? Ci che accade attualmente nella zona dombra tra eutanasia passiva, indiretta e attiva, senzaltro meglio di una presa di posizione chiara e netta a favore delleutanasia attiva, espressa nei termini della filosofia del diritto e della filosofia morale? Per il filosofo sono decisive la razionalit, lassenza di contraddizioni e la fondatezza della sua posizione

Per luomo politico conta la propria responsabilit etico-sociale. Per lui, le zone dombra insopportabili nella teoria sono meno importanti delle zone dombra sopportabili nella vita reale Prove dellesistenza di Dio Anselmo, Tommaso, Paley Anselmo Prova ontologica Muove dallidea di Dio Dio lessere sommo, perfettissimo, ci di cui non si pu pensare nulla di pi grande Dio non pu non esistere, perch altrimenti non sarebbe lessere perfettissimo (gli

mancherebbe lesistenza) Tommaso Prova cosmologica Dallidea di qualcosa non si pu inferire- dedurre che questo qualcosa esista veramente Luomo non in grado di pensare un essere perfettissimo: limiti della ragione Bisogna partire dal cosmo, dal mondo delle cose: ogni cosa ha una causa; di causa in

causa si pu risalire alla causa prima, cio a Dio Paley La natura un tutto ordinato, dove ogni cosa al suo posto e ha una sua funzione Non pu non essere il prodotto di un artefice geniale e saggio: Dio Lorologio Piano intelligente Amore Niklas Luhmann Teorico dei sistemi

Connessione ; equilibrio; funzionalit; reciprocit Un sistema si auto-genera e si auto-sostiene a prescindere dai singoli Ecosistema Cervello Scuola, Universit Societ Societ Sottosistemi

Economia (banche); Fiscalit (tasse); Sanit (ASL); Diritto (tribunale); Istruzione (scuole e universit); Politica; Scienze; Religione; Arte e letteratura Il singolo vive in diversi ambienti e gioca diversi ruoli (correntista, contribuente, paziente, inquisito, studente, votante, studioso, artista) Il sottosistema che garantisce allindividuo identit, valore, riconoscimento lamore Nellamore il singolo vale come persona, come tale, per quello che Riconoscimento, amore, conferma, senso

Amore come codice Aspettative, promesse, impegni Varia a seconda delle epoche e delle culture La moglie nellislam: stare in casa, non guidare la macchina, 4 mogli Codifica: d stabilit, identit, sicurezza, senso Crisi: figli, mantenimento, scarsa importanza sociale (povero, senza ruolo, disoccupato) Codici anche alluniversit Limite dellamore Quanto pi diventa stabile, tanto pi perde dattrattiva

Pericolo, incertezza, liquidit: rende attraente, seducente, intrigante Stabilit: noia (il marito in pantofole) Contraddizione: cerchiamo lamore come conferma, ma se ci abituiamo, rimpiangiamo linsicurezza, perch piccante, solleticante Ambiguit del concetto Amare gli animali; ma gli animali amano? Amore solo monogamico? la monogamia a caratterizzare lamore o lamore a rendere

monogamici? Gibboni e rapaci: monogamici Scimpanz e anatre: non monogamici Amore si dice in molti modi Eros passionale Agpe solidale Amore dei genitori, fratelli, parenti, amici Aprirsi, confidarsi, spogliarsi Amore come emozione Aspetti biologico-chimici Non sempre cerchiamo conferme Innamoramento: emozione chimica Idolo della musica o del calcio o del cinema

Sesso come gioco Amore labile Amare il prossimo come se stessi? Rispettare il prossimo Si amano le persone che si conoscono Amore non si comanda Amore e neuroscienze Luoghi del cervello Oxitocina: ormone della fedelt e del legame Eccitante, inebriante, ma anche calmante Mamma: doglie, allattamento Carenza negli orfani Topi di prateria e topi di montagna

Luhmann trascura la chimica, le emozioni Labilit dellamore Come mai lamore tende a finire? La magia si consuma: 3 anni di innamoramento (massimo) Dai 3 ai 12 mesi (media) Divorzio (4 anni) I difetti del partner (denti; rasatura; lavarsi; profumo) Innamorato: non vede i difetti del partner (idealizzazione) Lamore una normale improbabilit

Esperienza comune, ma non dura necessariamente Libert Jean-Paul Sartre Libert: responsabilit: non si pu dare la colpa a persone o a eventi (scaricare le colpe) Malafede: Adamo, Eva Imputabilit: scegliere, decidere Il nostro comportamento diventa modello per gli altri che guardano (nel bene e nel male) I genitori: i figli guardano quello che fanno

Luomo non costretto, non determinato: societ, psiche, biologia Agire: luomo disegna il suo volto Non il destino, ma la scelta a fare luomo (esistenza precede lessenza) Prendere distanza dai condizionamenti (guerra) Contro istanze superiori (Dio, legge morale) Libert Capacit immaginativa: ci che non Cambiare vita e progetto

Capacit di mentire: far credere che sia reale ci che non reale Staccarsi dalla realt quale Sentimenti: angoscia (scelta), noia (tempo vuoto), assurdo (senso, suicidio) Giustizia John Rawls Una teoria della giustizia, 1971 Giustizia sociale Come deve essere strutturata una societ perch sia giusta 1.Presupposto: contratto, regolamento, statuto

Regole che valgano per tutti 2.Presupposto: soddisfare i bisogni fondamentali per tutti: spazio, cibo, riparo Una teoria della giustizia, 1971 3.Presupposto: velo dignoranza Gli individui, per creare regole giuste, non devono sapere che ruolo avranno in quella societ, devono ignorare quale sar la loro posizione sociale , devono ignorare quali caratteristiche avranno Impedire che gli interessi particolari, individuali

condizionino le decisioni Non favorire un gruppo piuttosto che un altro (pensioni) Immedesimarsi nella condizione dei pi deboli e svantaggiati Una teoria della giustizia, 1971 Regole: 1.Tutti devono godere delle stesse libert, degli stessi diritti (no schiavi) La libert arriva fin dove non viene lesa la libert altrui

Dato che le diseguaglianze a livello personale e sociale sussisteranno sempre (forti, intelligenti) 2a)Il benessere raggiunto dalla societ deve andare a vantaggio anche dei pi svantaggiati (luce, tasse) 2b)Tutti devono avere le stesse opportunit (votare, professione, borse di studio) Reazioni Guerra nel Vietnam Guerra fredda (Cecoslovacchia 1968) Non piacque a nessuno Destre: troppo socialista (salvaguardie sociali) Sinistra: troppo conservatore (propriet privata) Robert Nozick: non la giustizia a far

progredire la societ, ma legoismo Critica dello stato sociale Liberalismo classico Adam Smith: la mano invisibile del mercato: il macellaio non deve essere mosso dalla giustizia nel fare il suo mestiere, ma dai suoi interessi Societ benestante (ricchezza e benessere): ognuno deve seguire le sue doti, trarre vantaggio dalle sue capacit Darwinismo sociale: chi mosso dallidea di giustizia, non produce ricchezza Comunismo: paesi poveri, antimeritocratici Lo stato deve solo servire a mantenere lordine e a difendere i confini; non deve redistribuire, riequilibrare le ricchezze

5% detiene l80% della ricchezza Propriet Propriet, possesso 1.Potere esclusivo e dispotico: Blackstone Qualcosa mio e ne faccio ci che voglio Albero del giardino, Regalo 2. La propriet esiste solo se si vive con altri, solo se qualcuno me la pu contendere Robinson Crusoe (1719) di Daniel Defoe: se non c nessun altro, la propriet non ha senso Aleksander Selkirk, Juan Fernandez (17041709)

Propriet, possesso 3. Posso fare veramente ci che voglio di ci che mia propriet? Cane, olio esausto, spazzatura, inquinamento (Bussi), appartamento affittato 4. Tra noi e le cose si sviluppa un rapporto psicologico (Georg Simmel) Possesso: allargamento dellio, proiezione dellio Il possesso riflette la nostra immagine Vestito, macchina, gioielli, casa

La societ dei consumi 5. Realizzarsi oggi: acquistare beni, merci: consumare outlet domenica: passare la giornata a comprare offerte 3 per 2; black friday Risparmio: non comprare? 6. Le cose hanno pi importanza dei rapporti personali vendersi per comprare Avere o essere: Erich Fromm: non importa ci che siamo, ma ci che abbiamo Giudizio sulle cose che una persona possiede, e non

sulle persone (nel bene e nel male) La societ dei consumi 7. Le cose sono pi affidabili delle persone: lunga durata Commercio: fare in modo che gli strumenti si guastino Aggiustare costa troppo; comprare il nuovo modello (macchina, cellulare, vestito) Invenzione di modelli sempre nuovi: moda Fantasia, psicologia Lamore per le cose un tratto dominante nella nostra societ: novit assoluta Felicit

Felicit e beni materiali Happy Planet Index: new economy foundation Felicit: beni materiali? Denaro, successo, possesso, consumo, potere, lunga vita? Aristotele: eudaimonia implica un minimo di confort materiale Obiezioni: Raggiunta una certa soglia di benessere, con laumentare della ricchezza non aumenta la felicit Usa: reddito raddoppiato dagli anni 50, ma la felicit no

20.00 dollari: soglia Vivere a lungo: condizioni fisiche e intellettive? Felicit e beni materiali Confronto con gli altri (stipendio, reddito) produce solo infelicit Affaticarsi per ottenere cose che gi abbiamo o di cui non abbiamo bisogno (ozio/lavoro): H. Bll (pescatore, turista) La ricerca spasmodica di sicurezza produce angoscia A volte le crisi familiari (divorzio) sono peggio che la perdita di denaro Spesso il possesso ci annoia; il bello sta nellacquistare Insoddisfazione perenne: tossicodipendenza

La paura di perdere i propri beni genera angosce Felicit al singolare Per raggiungere la felicit, famiglia, amici, sport, rapporti con gli altri sono pi importanti dei beni materiali L. Marcuse: la felicit sempre qualcosa di personale Non si possono dare indicazioni generali sulla felicit Secolarizzazione (oblio della religione;

generazione incredula) La ricerca della felicit terrena sostituisce la ricerca della beatitudine eterna Beatitudine eterna: attenersi a regole Felicit terrena: affare del singolo Prendere distanza dai modelli sociali: Schopenhauer: quello che uno , quello che uno ha, quello che uno appare agli occhi degli altri Aspetti della felicit Fisiologia della felicit : serotonina, dopamina Fattori esterni: sole, cioccolato, caffeina, alcol, amore:

sollevano lumore (temperatura e temperamento) Odore, aspetto, gusto: affinit sensoriale Muoversi (impegno sportivo) produce endorfine Ridere: vedere il bicchiere mezzo pieno Innamoramento, successo: cambia la vita, lautostima Eudaimonia: essere in sintonia con se stessi; contenti di quel che si : lavoro che piace Essere felici sempre? felicit momentanea, non duratura Vita normale: via di mezzo tra picchi di felicit e di dolore Indicazioni per essere felici Epicuro Come riuscire a essere felici quaggi

Non si occupava dellaldil Nato a Samo, visse ad Atene dove compr un giardino (kepos) Comunit di vita (schiavi e donne): guru Abbiamo poche notizie su di lui (Diogene Laerzio) Abbiamo pochissimi frammenti di Epicuro: damnatio memoriae da parte del cristianesimo Il piacere: principio di vita; orizzonte di senso Eliminare la paura degli dei e della morte Il piacere: edon Calunnie; caricatura (orge) Vita piacevole: accontentarsi di poco Le brame vengono non accese, ma calmate Senso della misura

Ragione: fonte di autocontrollo Oggigiorno: Ricerca di sensazioni forti, estreme Non si pu cercare la felicit come tale La felicit sempre una conseguenza Si possono dare solo consigli Gli esperti della felicit Quelli che si occupano della nostra felicit Cuochi Maghi, Cartomanti (oroscopi) Pornografi Psicologi della felicit: 7 indicazioni 1.Attivit Tiene sveglio il cervello (bambini)

Sport, viaggi, incontri Svogliatezza: depressione Riempire il tempo della vita (noia) Psicologi della felicit 2.Vita sociale Vivere con gli altri (condividere con gli amici gioie e sofferenze) 3.Concentrazione Occuparsi totalmente di qualcosa (guardare lorologio, paura di ingrassare) Fare qc con passione, impegnarsi fino in fondo Non pensare troppo al passato e al futuro (hic et nunc) 4.Aspettative realistiche Non pretendere troppo o troppo poco; sfruttare i

propri carismi Psicologi della felicit 5.Pensieri positivi Bicchiere mezzo pieno; Non essere pessimisti; Pensieri piacevoli (diario) Luomo infelice perch non sa di essere felice Autoironia Evitare i paragoni (fotomodelli, stipendio, far ridere) 6.Non esagerare nella ricerca della felicit Senso della misura 7.Il lavoro Riempie la vita, d senso

Il problema del senso Mondo vero e mondo falso Matrix (1999): gli uomini credono di vivere in un mondo che non c I computer hanno preso il potere sulla terra, ma hanno bisogno dellenergia umana per sopravvivere: cos coltivano gli uomini in una serie di incubatrici, facendo loro credere di vivere in mondo che in realt non esiste Mondo vero/mondo immaginario Platone: mito della caverna (mondo vero; brutta

copia) Lo schiavo che riesce a uscire dalla caverna, viene deriso o ucciso quando torna nella caverna Che cosa d senso alla vita? Il senso della vita: Monty Python I vari filosofi hanno cercato il senso della vita per vie diverse e in cose diverse Cartesio: ragione e tradizione Kant: morale Rousseau: vivere in sintonia con la natura Schopenhauer: liberarsi dai desideri Marx: costruire una societ di eguali Freud: liberare dalle nevrosi

Gli orizzonti di senso Dio, societ, illusioni Problema senza senso? Douglas Adams: autostoppisti (1979) Guida galattica per Domanda insensata? Risposta insensata

Il bisogno di senso: struttura costitutiva, trascendentale Si pu vivere senza avere un orizzonte di senso trascendente o immanente? Luomo ha bisogno di illusioni?

Recently Viewed Presentations

  • Work, Power, and Machines

    Work, Power, and Machines

    Machines change the size of a force needed, the direction of a force, or the distance over which a force acts. ... Baseball bats, hockey sticks, and golf clubs. Zach. Key Information. Because of friction, the work done by a...
  • Introduction to Desktop Publishing - Weebly

    Introduction to Desktop Publishing - Weebly

    Introduction to Visual Communications PART 2: Desktop Publishing TGJ 2OI BLUEVALE COLLEGIATE INSTITUTE 3 Part 2 - Introduction to Dtp.ppt * * * * * * * * * * * Intro to Desktop Publishing Desktop Publishing is . ....
  • XML, XSL, and SOAP

    XML, XSL, and SOAP

    Arial Verdana Wingdings Bold Stripes XML, XSL, and SOAP New Web Technologies XML, the Extensible Markup Language Components of XML Example XML Document Example DTD A More Complex DTD XSL - Extensible Stylesheet Language Thinking of XSL A Simple XSL...
  • Ugandan Forestry - Bibliotheca Alexandrina

    Ugandan Forestry - Bibliotheca Alexandrina

    Ugandan Forestry . PRESENTED BY . ... Savanna is the most abundant kind of vegetation in Uganda. Fig. below shows a forest/savanna mosaic at medium altitudes. ... Woodland may be a climax vegetation or a stage of succession towards forest...
  • The Wonderful World of C1 Part One: Algebraic Processing Skills

    The Wonderful World of C1 Part One: Algebraic Processing Skills

    Adapted from MrBartonMaths.com Stem and Leaf Diagrams How to Draw One: 1. Put the first digits of each piece of data in numerical order down the left-hand side. 2. Go through each piece of data in turn and put the...
  • The Jackson Era - Somerset Silver Palms

    The Jackson Era - Somerset Silver Palms

    The Jackson Era. Ch 12. New Parties Emerge. The federalist are basically over in the 1810s, but the Democrat-Republicans were not united. ... South Caroline passed the Nullification Act, saying it had the right to cancel a federal law like...
  • 3.3 Segmentation, targeting and positioning (STP)

    3.3 Segmentation, targeting and positioning (STP)

    Making marketing decisions: segmentation, targeting and positioning. What you need to know: The process and value of segmentation, targeting and positioning. Influences on choosing a target market and positioning. ... 3.3 Segmentation, targeting and positioning (STP)
  • Project 11 Security and Privacy of the Communication

    Project 11 Security and Privacy of the Communication

    Worked on the mid-program paper. Researched the timeline. Problem & Solutions. Unsure of how to structure the paper - no straightforward analysis. Timeline for the proposal was for XP not 7. With 200 updates, reading the description for each is...